Il budino di riso

pasta frolla
ilbudinodiriso
Ciao belli!

Mi sembra giusto iniziare con una disquisizione che ha come oggetto il nome del mio blog.
Al mondo esiste il budino di riso e il Principe dei budini di riso.
La classe in questo caso, oltre che nella sostanza è nella forma: l’abito fa il monaco!
Il Principe dei budini di riso ha la forma assolutamente OVALE e di una precisa altezza per mantenere umida la crema di riso!

Questo dolcetto è tipico della Toscana ed è quasi impossibile riuscirlo a trovare fuori di essa.
In Toscana se ne trovano diverse forme, ma quello
che ricordo della mia infanzia era un’ovalina di sottile pasta frolla con all’interno una riempitura di crema e riso.
Ricordo la fragranza della pasta frolla e il sapore di limone e vaniglia che aromatizzavano la crema.
Per quanto mi riguarda, tutto il resto è noia!
Ho provato a cercare le formine ovali…  Mission impossibile!!!
Dopo mille ricerche ho scoperto che l’unico rivenditore delle famigerate ovaline si trova a Milano e non usa spedizione online.
Ahimè ancora non sono riuscita ad entrarne in possesso… Nell’attesa vi propongo una versione provvisoria in stile primavera 😉
Preparatevi perché nella ricetta procederemo con tre tipi di preparazioni: della frolla, della crema di riso e della crema pasticcera.
Ma adesso basta parlare, ecco a voi la ricetta del mio amato budino di riso:
Ingredienti pasta frolla :

200 g. di zuccero a velo
80 g. di tuorlo d’uova (circa 4)
300 g. di burro
500 g. di farina 00
una bacca di Vaniglia (o cartina di vaniglina)
buccia grattugiata di un limone
un pizzico di sale

 

Questi sono gli ingredienti della pasta sablè che è una pasta frolla che si ottiene miscelando farina e burro, ottenendo così un composto sabbioso non compatto per avere una frolla friabile ideale per i nostri budini.
Per puntualizzare, il fatto di miscelare farina e burro produce l’impermeabilizzazione della farina in modo che l’umidità degli altri ingredienti non contribuisca a formare il glutine e così facendo l’impasto si manterrà friabile.

 

Preparazione pasta frolla:

  1. Mescolare la farina e il burro a pezzetti (a temperatura ambiente) strofinando gli ingredienti con le mani, aggiungere zucchero a velo, sale, limone grattugiato, vaniglina e lavorare l’impasto.
  2. Per ultimo aggiungere i tuorli, lavorarla velocemente, formare un panetto e avvolgerlo con la pellicola riponendolo in frigo per almeno mezz’ora prima di poterla utilizzare.

 

Ingredienti crema  di riso:

 

500 ml di latte
150 g. di riso originario
90 g. di zucchero
20 g. di burro
1 uovo
40 g. di farina
1/2 cucchiaino di lievito bio   (per esempio a base di tartrato di potassio, un prodotto ricavato naturalmente dalla fermentazione dell’ uva, bicarbonato di sodio e amido di mais)

 

Preparazione crema di riso:

 

  1. Mettere il latte a bollire con la scorza di limone, lo zucchero e il burro;
  2. Aggiungere al primo bollore il riso, e mescolando di tanto in tanto a fiamma bassa, fino a che il composto risulterà cremoso, e il riso sarà cotto. Se sarà necessario aggiungere un po’ di latte per non far asciugare eccessivamente il composto.
  3. Lasciar raffreddare, dopo di che aggiungere il tuorlo, la farina, il lievito e l’albume montato a neve incorporandolo al composto dall’alto verso verso il basso.

 

 

Ingredienti crema pasticcera:

 

4 tuorli d’uovo
100 g. di zucchero
50 g. di farina
500 ml di latte
1 baccello di vaniglia
1 piccola scorza di limone

 

Preparazione crema pasticcera:

 

  1. Unire in una ciotola i tuorli con lo zucchero e montateli con la frusta per ottenere un composto chiaro e schiumoso, unire la farina e intanto portare a bollore il latte a cui aggiungere la vaniglia e la scorza di limone.
  2. Versare il latte nel composto di uova,  filtrandolo con un colino, mescolare bene e versare il tutto in una casseruola e ponendola sul fuoco, mescolare continuamente il composto per non farlo attaccare.
  3. Una volta pronto, mettere il composto su di una ciotola a raffreddare, coprendolo con una pellicola che dovrà aderire alla crema ( così facendo non si indurirà in superficie).

 

 

In conclusione:

 

Una volta raffreddate unire la crema pasticcera e la crema di riso, rivestire le formine (precedentemente imburrate)  con la pasta frolla e versare il composto delle due creme.
Mettere le formine a cuocere in forno già caldo a 200° per 25 min. circa.
Sfornare.
Lasciar raffreddare.
Infine spolverare i budini di riso con zucchero a velo.

Con questo piatto ENOSCLASS consiglia:
– Falanghina Passito doc-Ruscolo Cantina del Taburno . Al naso: frutta gialla matura,buccia d’arancio candita, burro, nocciola, lieve ossidazione ,fiori d’acacia. Al gusto : dolce, morbido, bella acidità e sapidità’ discreta , intenso e avvolgente, pieno corpo è lunga persistenza.

Spero di avervi dato una Mano in cucina! 😉

 

 

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Sara ha detto:

    Ottima ricetta!brava!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...